Didattica per tutti

Il programma didattico Patrimonio in Comune dedicato agli adulti, alle famiglie e ai bambini intende sviluppare contatti e relazioni con i cittadini, grandi e piccoli. L’obiettivo è quello di ridurre la distanza che spesso separa le persone dalle istituzioni museali, dall’esperienza e dalla conoscenza dell’arte.

Ogni giorno storici dell’arte, archeologi e operatori culturali mettono a disposizione le proprie competenze per avvicinare il pubblico a musei, siti archeologici e artistici, alle mostre in corso e all’immenso patrimonio della Sovrintendenza Capitolina, affrontando gli argomenti più vari: dalla botanica all’arte contemporanea, dalle arti applicate alla scienza e all’archeologia.

Tra le tante attività dedicate al pubblico dei cittadini di ogni età per favorire la conoscenza dei musei e del patrimonio monumentale della città, una nuova interessante iniziativa destinata ai possessori della Mic Card è aMICi programmata nei principali musei, tutti i mercoledì e giovedì pomeriggio, a partire da ottobre. Il pubblico potrà avere accanto a sé i curatori dei Musei per conversare di quadri, sculture, spazi museali e visitare così le collezioni in modo insolito e approfondito.
In dialogo con gli archeologi e gli storici dell’arte della Sovrintendenza sarà possibile anche conoscere gli aspetti monumentali della città antica (Archeologia in Comune), delle mura aureliane (Racconti dalle mura), degli acquedotti e delle fontane di Roma (Aqua Romae mater mundi: vie d’acqua, acquedotti e fontane artistiche), scoprendo anche siti meno noti appositamente aperti per l’occasione.
All’accessibilità del patrimonio, come patrimonio di tutti e per tutti, sono indirizzate in particolare alcune iniziative come Musei da toccare, programma già felicemente in corso da qualche anno nei Musei, che propone visite guidate tattili-sensoriali gratuite dal giovedì al sabato nei Musei Civici con operatori specializzati.

A questa si aggiungono i Laboratori di Psicanalisi dell’arte, un ciclo di esperienze programmate nell’ambito della collaborazione tra la Sovrintendenza Capitolina e il Dipartimento di salute mentale della ASL Roma1. L'intento è di avvicinare i cittadini alla conoscenza dell’arte attraverso l’osservazione di un oggetto artistico e la discussione delle emozioni da questo suscitate.
In sintonia con lo spirito delle iniziative di  “Patrimonio in comune”, la conoscenza dei musei del centro di Roma è proposta a tutti i cittadini che abitano in zone periferiche della Capitale grazie al progetto Il patrimonio di tutti – Roma fuoridentro le Mura. Per sentirsi parte della stessa storia, anche stando un po’ lontani.

Oltre alle iniziative gratuite sono previste il sabato e la domenica, nei musei e sul territorio, attività a pagamento realizzate da operatori didattici specializzati.

Programmi speciali e sempre nuovi sono proposti in occasione di eventi particolari come Giornate Europee del Patrimonio; Giornata Nazionale delle Famiglie al Museo; Giornata internazionale delle persone con disabilità Vacanze di Natale; Giornata mondiale del malato ; 21 aprile - Natale di Roma; Appia Day; Notte dei Musei; Giornata Mondiale del Rifugiato.

In questa sezione troverete tutte le informazioni aggiornate.