Fontane

Fontana a Piazza del Popolo

Vengono qui presentate le schede conservative di fontane della città di Roma che necessitano di interventi di restauro e manutenzione straordinaria.

Le schede - presentate in ordine decrescente rispetto all'importo del restauro -  forniscono in modo sintetico il quadro complessivo delle informazioni utili: notizie storiche, conservative e tecniche, stima dei costi e tempistica.

Data di pubblicazione: 31/08/2015

Realizzato nel 1927, il complesso monumentale della fontana-giardino di Piazza Mazzini faceva parte di un ampio disegno urbano, attuato solo in parte con le alberature di viale Mazzini e di piazza Monte Grappa.

Importo dei lavori: € 990.000,00

Fin dal Medioevo ingresso privilegiato alla città per quanti provenivano dal Nord, la piazza deve la sua attuale sistemazione all’intervento di Giuseppe Valadier, agli inizi dell’Ottocento.

Importo stimato dei lavori: € 1.200.000,00

Documentata nel 1471 nella pianta di Roma di Pietro il Massaio, la fontana  presentava in origine una tipologia molto diffusa nel Quattrocento, con due catini di diversa grandezza che s’innalzavano al centro di una vasca poligonale.

Importo dei lavori: € 330.000,00

La fontana fu edificata a partire dal 1717 per volontà del pontefice Clemente XI Albani (1700-1721) nella piazza antistante la chiesa di S. Maria in Cosmedin che, all’epoca, costituiva il margine meridionale dell’area abitata all’interno delle mura.

Importo dei lavori: € 300.000,00

La fontana venne realizzata nel 1909 reimpiegando materiali scultorei collocati in precedenza a piazza Navona.

Importo dei lavori: € 350.000,00

Costruita nel 1589, la fontana dell’Aracoeli prende il nome dalla basilica francescana che domina quest’area posta ai piedi del Campidoglio.

Importo dei lavori: € 240.000,00

Nel 1587, con l’edificazione del nuovo acquedotto Felice, si dispose la costruzione della fontana in piazza Giudea, lo slargo su cui si apriva uno dei cinque portoni del Ghetto, istituito nel 1555 con bolla del pontefice Paolo IV.

Importo dei lavori: € 200.000,00

La fontana costituisce uno dei numerosi elementi di arredo di Villa Borghese realizzati nell’ambito del vasto programma di rinnovamento del parco voluto dal principe Marcantonio IV a partire dal 1766.

Importo dei lavori: € 300.000,00

Commissionata dal Governatorato di Roma nel 1924 con concorso nazionale, la Fontana delle Cariatidi fu progettata e realizzata dallo scultore triestino Attilio Selva (1888-1970).

Importo dei lavori: € 280.000,00

La fontana, detta anche di Cupido, situata al centro del Giardino del Teatro, venne realizzata dall’architetto A. Busiri Vici utilizzando elementi figurativi di reimpiego, appartenuti ad arredi diversi della villa, scampati alla distruzione del 1849.

Importo dei lavori: € 280.000,00

Le prime notizie su questa fontana sono in un documento del 1603, nel quale si accenna al versamento di 15 scudi da Ciriaco Mattei a un certo «Pompeo scurtore» (probabilmente Pompeo Ferrucci) per «un Marforio che fa alla fontana da basso».

Importo dei lavori: € 250.000,00

La fontana dei Putti o del Biscione è stata posta in opera agli inizi del Novecento su commissione di George Wurts e della moglie Henrietta Tower, proprietari della villa già Barberini Sciarra a partire dal 1902.

Importo dei lavori: € 250.000,00

La fontana del Nettuno, detta anche fontana dei Calderari, è la fontana che si trova all’estremità settentrionale (quella curva) di piazza Navona.

Importo dei lavori: € 230.000

La fontana fu una delle prime ad essere eretta nella Roma moderna; costruita in seguito al ripristino dell’acquedotto Vergine (1570), realizzata dallo scultore Leonardo Sormani su un disegno del 1575 di Giacomo della Porta (1533-1602).
Importo dei lavori: € 230.000,00

La fontana fu realizzata nel 1865 dall’architetto A. Busiri Vici (1817-1911) per la grande piazza aperta davanti alla nuova Manifattura dei Tabacchi, perno dell’erigendo “Quartiere Mastai”, progettato per papa Pio IX Mastai Ferretti.

Importo dei lavori: € 200.000,00

La fontana fu realizzata nel lato sud di piazza Navona intorno al 1575, su progetto di Giacomo della Porta.

Importo dei lavori: € 180.000,00

La fontana è costituita da una grande vasca in granito egizio di Assuan, poggiata su una base in marmo di Carrara posta al centro di un grande bacino in peperino.

Importo dei lavori: € 180.000,00

La fontana venne commissionata per ornare l’emiciclo sovrastante il nuovo Porto di Ripetta, voluto da papa Clemente XI Albani (1700-1721) e costruito nel 1704 da Alessandro Specchi (1668-1729), con la collaborazione di Carlo Fontana (1634-1714).

Importo dei lavori: € 200.000,00

La fontana è la copia ottocentesca della vasca realizzata su progetto di Giacomo della Porta nel 1590 e posta al centro della piazza; l’antica fontana venne smontata nel 1889 per fare posto al monumento a Giordano Bruno e trasferita nei magazzini comunali.

Importo dei lavori: € 150.000,00

Quella oggi a piazza Nicosia è la prima delle 18 fontane pubbliche realizzate a Roma dopo la riattivazione dell’Acquedotto Vergine, il cui restauro terminò nel 1570. Per questo, è considerata dagli studiosi la prima fontana di Roma moderna.

Importo dei lavori: € 170.000,00

La fontana che si trova oggi di fronte alla basilica di Sant’Andrea della Valle era in origine collocata a piazza Scossacavalli, nel rione di Borgo.

Importo dei lavori: € 150.000,00

La fontana in piazza di Santa Maria Maggiore fu realizzata su progetto di Carlo Maderno con la collaborazione di Gaspare De Vecchi nel 1615 circa per volere di papa Paolo V Borghese (1605-1621).

Importo dei lavori: € 150.000,00

Commissionata da papa Sisto V Peretti a Giacomo Della Porta nel 1588 ed eseguita dallo scalpellino Battista Rusconi, la fontana è alimentata da un ramo dell’Acqua Felice, che venne deviato per andare a servire un quartiere brulicante di vita.

Importo dei lavori: € 130.000,00

La fontana è stata realizzata per volere di papa Giulio III (1550-1555), tra il 1552 ed il 1553, sul muro perimetrale della villa extraurbana del pontefice, in angolo tra la via Flaminia e la via di Villa Giulia.

Importo dei lavori: € 120.000,00

La fontana, voluta dalla Congregazione e dal Consiglio Capitolino, fu disegnata da Giacomo Della Porta e compiuta da Leonardo Sormani, coadiuvato dall’architetto Bartolomeo Gritti, tra il 1575 e il 1577.

Importo dei lavori: € 120.000,00

La fontana della Terrina appartiene al numeroso gruppo di fontane smontate e ricostruite; questa in origine era collocata al centro di Campo de’ Fiori.

Importo dei lavori: € 120.000,00

Il fontanile, già da decenni privo di flusso idrico, venne fatto erigere nel 1745 da Papa Benedetto XIV Lambertini all’interno di un fornice dell’Acquedotto Felice, lungo il tratto che attraversa l’attuale Parco di Tor Fiscale.

Importo dei lavori: € 100.000,00

La fontana può essere considerata una sorta di mostra extraurbana, lungo la via Tuscolana, dell’acqua Felice, ovvero dell’acquedotto costruito dal pontefice Sisto V tra il 1585 e il 1587.

Importo dei lavori: € 100.000,00

Fontana di Villa Paganini

La fontana è composta da una bella tazza polilobata in travertino sorretta da un fusto in marmo ornato da volute.

Importo dei lavori: € 40.000,00

E' parte del progetto di sistemazione della zona del Pincio (1816-1824) pensato dall’architetto Giuseppe Valadier. 

Importo dei lavori: € 100.000,00

In occasione dell'Esposizione Universale del 1911 il Comune di Roma commissionò a Cesare Bazzani la sistemazione generale dell'area di Valle Giulia, già Vigna Cartoni.

Importo dei lavori: € 100.000,00

Le due fontane, poste simmetricamente all’inizio della cordonata del Campidoglio, sono composte da due leoni egizi di basalto nero provenienti dall’Iseo Campense.
Importo dei lavori: € 90.000

La fontana, progettata da Antonio Muñoz e inaugurata nel 1933, rientra nella più ampia sistemazione dell’area tra il Celio e il Palatino prevista dal piano regolatore del 1931.

Importo dei lavori: € 90.000,00

La fontana è stata disegnata da Giacomo Della Porta nel 1589 ed eseguita dallo scalpellino Pompilio De Benedetti.

Importo dei lavori: € 80.000,00

La fontana, collocata sullo sfondo della piazza del Campidoglio, vanta una storia piuttosto complessa legata alle vicende di una delle piazze più importanti di Roma, sede dal XII secolo del Comune cittadino.

Importo dei lavori: € 80.000,00

La fontana fu realizzata nel 1830 dall’architetto Luigi Canina con la funzione essenzialmente di creare un fondale all'ingresso monumentale su Piazzale Flaminio, al termine del lungo viale ombreggiato dai lecci.

Importo dei lavori: € 80.000,00

Già nel 1570 la “Congregazione sopra le fonti” aveva destinato una fontana alla “Strada Giulia” (la via aperta all’inizio del Cinquecento da papa Giulio II) e ne aveva prevista l’alimentazione con l’acqua Vergine.

Importo dei lavori: € 80.000,00

La fontana fu realizzata nel 1842 su progetto dell’architetto Antonio Sarti, sulla parete dell’edificio di fronte al portone d’ingresso del palazzo Torlonia.

Importo dei lavori: € 60.000,00

La fontana, realizzata nel 1965, si compone di una basso bacino a pianta rettangolare al centro del quale è collocata una vasca termale in granito di epoca romana, sorretta da una coppia di frammenti di architrave, anch’essi antichi.

Importo dei lavori: € 50.000,00

Fontana di piazza San Simeone

La fontana era collocata in origine a piazza Montanara, la piazza ai piedi del Campidoglio distrutta dagli sventramenti di Mussolini.

Importo dei lavori: € 50.000,00

Fontane di Ripa Grande e del Timone

La Fontana di Ripa Grande è stata realizzata sul muraglione di sostegno degli argini del Tevere in concomitanza con la costruzione degli argini stessi, alla fine dell’Ottocento.

Importo dei lavori: € 50.000,00

Fontana del Teatro di Apollo a lungotevere Tor di Nona

La fontana è inserita nel parapetto del lungotevere Tor di Nona, nel punto in cui nell’antichità si trovavano un approdo sul fiume ed una torre delle mura Aureliane.
Importo dei lavori: € 50.000,00

Fontanella del Leone

La fontana è composta da un grottino a scogliera circoscritto da una cornice modanata, al centro del quale è collocata una testa di leone in marmo bianco dalla cui bocca esce l’acqua che si versa nella sottostante vaschetta a livello stradale.
Importo dei lavori: € 15.000,00

Fontana del Mascherone

La fontana è il risultato di un'ardita rielaborazione scultorea composta abbinando due pezzi di spoglio.

Importo dei lavori: € 40.000,00

Fontana alla Quercia del Tasso

La fontana dell’arch. Emanuele Cito Filomarino costituisce la realizzazione di uno dei bozzetti vincitori del concorso del 1928.
Importo dei lavori: € 40.000,00

Fontanella dell'acqua Angelica

Questa fontana, così denominata perché originariamente alimentata dall'Acqua Angelica, venne realizzata nel 1898 da Francesco Buffa, su commissione del Comune di Roma.

Importo dei lavori: € 35.000,00

Proprio di fronte alla basilica di Sant’Agnese, sulla via Nomentana, nel 1900 il Comune fece costruire questo fontanile in travertino, alimentato dall’acquedotto Pio-Marcio.

Importo dei lavori: € 35.000,00

La fontana di via Annia è posta come sfondo prospettico dell’omonima strada del Celio, sul lato del muro perimetrale dell’antica Villa Casali, attuale sede dell’Ospedale Militare di Roma.

Importo dei lavori: € 35.000,00

La fontana è il risultato del montaggio, avvenuto nel corso del Novecento, di elementi pertinenti ad un abbeveratoio per animali fatto erigere a metà Cinquecento dal papa Giulio III poco più a nord sulla via Flaminia, ove ora sorge la Fontana delle Tre Conche.

Importo dei lavori: € 35.000

Fontana rotonda nel quarto Giardino Segreto di Villa Borghese

La fontana è situata al centro del quarto Giardino Segreto, in corrispondenza dell’intersezione dei due assi principali.
Importo dei lavori: € 30.000,00

La fontana del Boccale venne realizzata nel 1931 dall'architetto Raffaele De Vico, nell’ambito dei lavori di sistemazione e di arredo urbano degli spazi tra via Zabaglia e il Monte Testaccio.

Importo dei lavori: € 30.000,00

Fontana della Carlotta

La fontana della Carlotta è stata progettata negli anni ’30 del Novecento dall’architetto Innocenzo Sabbatini.
Importo dei lavori: € 30.000,00

Fontanelle con Drago

Addossate alla facciata del quattrocentesco palazzo della Rovere, poi dei Penitenzieri, sono attualmente proprietà dell’Ordine dei Cavalieri del S. Sepolcro, in via della Conciliazione.
Importo dei lavori: € 30.000,00

La fontana del Drago è costituita da una bassa vasca quadrilobata in travertino con al centro una piccola scogliera sormontata dalla scultura di un drago alato, sempre in travertino, simbolo araldico della famiglia Borghese.

Importo dei lavori: € 30.000,00

Le due fontane-sarcofago sono collocate all'ingresso di una delle più celebri piazze di Roma, dove furono poste all'inizio dell'Ottocento, nell'ambito del progetto di rifacimento della piazza realizzato da Giuseppe Valadier (1816-1824).

Importo dei lavori: € 30.000,00

Fontana abbeveratoio a piazzale Flaminio

Addossata lateralmente al fornice di destra di Porta del Popolo, la fontana fu edificata nella sua forma attuale nel 1886 (come riporta lo stemma comunale che la sormonta).
Importo dei lavori: € 25.000,00

Fontana sarcofago con mascherone a Villa Sciarra

La fontana è composta da diversi elementi di epoca e natura eterogenee, assemblati contro un muro rustico della villa, a creare un effetto romantico da finta rovina.

Importo dei lavori: € 25.000,00

Fontanella di piazza del Catalone

Piccola fontana fatta costruire negli anni attorno all’Unità d’Italia da Pio IX, Mastai Ferretti (1846-1878), per ampliare l’approvvigionamento d’acqua del quartiere posto a ridosso della basilica di San Pietro.
Importo dei lavori: € 20.000,00

La piccola fontana è stata realizzata con ogni probabilità nel XIX secolo, nel corso delle numerose trasformazioni della villa, riutilizzando materiali antichi e materiali del XVI-XVII secolo, pertinenti alla villa al tempo di Ciriaco Mattei.

Importo dei lavori: € 20.000,00

Come risulta da una planimetria del 1776, la fontana fu collocata al centro del giardino in posizione simmetrica alla Fontana del Drago del secondo Giardino Segreto.

Importo dei lavori: € 20.000,00

Fontana delle Tre Conche

La Fontana delle Tre Conche è il risultato di una serie di manomissioni e trasformazioni che gradualmente modificarono un abbeveratoio.
Importo dei lavori: € 20.000,00

Fontana delle Palle di Cannone

La fontana di Porta Castello fa parte del gruppo di dieci fontanelle artistiche destinate ad abbellire ed approvvigionare il centro storico della città.
Importo dei lavori: € 18.000,00

Fontana delle Tiare

La fontana delle Tiare fa parte del gruppo di dieci fontanelle artistiche destinate ad abbellire ed approvvigionare il centro storico della città.

Importo dei lavori: € 18.000,00

Fontana della Botticella

Come ricorda la lapide soprastante, la fontana fu realizzata nel 1774 sotto il pontificato di Clemente XIV (1769-74).
Importo dei lavori: € 15.000,00

 

 

La prima delle due fontanelle si trova in Via di San Pietro in Carcere, di fianco al palazzo Senatorio, addossata al muro di sostegno del giardino a terrazza posto su questo lato del Campidoglio.

Importo dei lavori: € 15.000,00

Fontana del rione Monti

La fontanella di via di S. Vito fa parte del gruppo di dieci fontanelle artistiche destinate ad abbellire ed approvvigionare il centro storico della città.
Importo dei lavori: € 15.000,00

La fontana, posta nella rientranza di un edificio in via Corsini, risale alla fine dell’Ottocento.

Importo dei lavori: € 15.000,00

La fontana detta della Botte fa parte del gruppo di dieci fontanelle artistiche commissionate nel 1925 all’architetto Pietro Lombardi (1894-1984) dall’Ufficio Antichità e Belle Arti del Governatorato di Roma.
Importo dei lavori: € 15.000,00

La fontanella in via della Posta Vecchia, tra piazza Navona e Palazzo Massimo, fu realizzata dall’amministrazione comunale nel 1872.
Importo dei lavori: € 15.000,00