Educare alle mostre, Educare alla città - "Una mappa nascosta. L’acqua tofana. Veleno e solidarietà femminile nella Roma di metà Seicento"

Data: 
15/10/2018
Luogo: 

Archivio Storico Capitolino, Piazza dell’Orologio, 4

Abstract: 

Incontro e visita guidata per docenti e studenti universitari a cura di Simona Feci. A Roma, nel 1659, viene scoperta una rete di produttrici e spacciatrici di un veleno, detto acqua tofana, destinato soprattutto a mogli che vogliono liberarsi del marito.

La giustizia agisce con rigore esaminando in un processo breve ma estremamente denso decine di donne, a diverso titolo coinvolte, e procedendo poi, nel luglio dello stesso anno, a giustiziare in Campo de' Fiori le principali responsabili. Il processo del 1659 disegna un quadro compattamente femminile, che precipita il lettore delle carte nel mondo delle donne della città: le loro biografie, la vita quotidiana, le attività economiche per il proprio sostentamento, le occupazioni giornaliere, i modi della coabitazione e la mobilità urbana, le devozioni, i conflitti e le crisi familiari, la socialità e le forme di solidarietà, la demografia attraverso i molteplici matrimoni e i numerosi parti, le forme di conclusione delle unioni nuziali, l’alfabetizzazione, le credenze, l’abbigliamento.
L’intervento ricostruisce le linee della vicenda e soprattutto la fortuna mediatica di quella vicenda, capace di interessare i cantastorie dell'epoca, incuriosire gli scrittori dell'Ottocento come Stendhal e Capranica e riproporsi ancora oggi come un celebre, ancorché mai studiato, caso di crimine al femminile.

Simona Feci: attuale presidente della Società Italiana delle Storiche, insegna Storia del diritto medievale e moderno all'Università di Palermo. Studiosa dell'età moderna, ha dedicato le sue ricerche alla storia delle donne e della famiglia, con particolare attenzione alla dimensione patrimoniale, e alla storia della giustizia e delle magistrature a Roma e nello Stato pontificio.

Informazioni: 

Prenotazione obbligatoria:  tel. 060608 tutti i giorni dalle 9.00 alle 19.00
Max 60 persone

Orario: 

Lunedì 15 ottobre 2018 ore 16.00
Durata: circa 90 minuti

Le date degli appuntamenti potrebbero subire variazioni che saranno indicate sulle pagine web della Sovrintendenza e del Sistema Musei Civici e comunicate tramite e-mail.

Biglietto d'ingresso: 

Incontri gratuiti con prenotazione obbligatoria.

È previsto il rilascio dell’attestato di formazione.

CREDITI FORMATIVI SAPIENZA UNIVERSITÀ DI ROMA
La partecipazione a cinque incontri, attestata, dà diritto agli studenti dei Corsi di: Studi storico-artistici (triennale); Storia dell’arte (magistrale); Storia, Antropologia, Religioni (triennale); Scienze storiche (Età moderna-Età contemporanea / magistrale), al riconoscimento di due crediti formativi universitari.

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI ROMA TRE
La partecipazione a sei incontri, attestata, dà diritto agli studenti dei Corsi di: Scienze dell’Architettura (triennale); Architettura-Progettazione architettonica(magistrale); Architettura-Progettazione urbana (magistrale); ArchitetturaRestauro (magistrale), al riconoscimento di due crediti formativi universitari.

ACCADEMIA DI BELLE ARTI
La partecipazione ad otto incontri, attestata, dà diritto agli studenti al riconoscimento di due crediti formativi.

Prenotazione obbligatoria: 

Organizzazione: 

Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali.
Ufficio attuazione del programma delle attività di catalogazione e attività didattiche
in collaborazione con Archivio Storico Capitolino e Zètema Progetto Cultura

Progetto ideato e curato da Nicoletta Cardano.

Il ciclo Storie di scienza a Roma: i luoghi invisibili è ideato e curato da Federica Favino, Dipartimento di Storia, Culture, Religioni - Sapienza Università di Roma.

Il ciclo La città delle donne: una mappa nascosta è ideato e curato dalla Società Italiana delle Storiche.Collaborano alla realizzazione del programma i Volontari del Servizio Civile Nazionale, progetto della Sovrintendenza Capitolina “Educhiamo Insieme 2.0”.

 

Eventi correlati